anatomia dell’unghia: struttura e funzioni - Nailssecrets
#ManicureRussa
Tempo di lettura - 3 min
Аutore:
Angelica Oglobyak

Anatomia dell’unghia: struttura e funzioni

Elementi chiave della bellezza, soprattutto femminile, le unghie non hanno soltanto una funzione estetica. Queste strutture complesse, infatti, hanno un compito protettivo, sensoriale e di supporto alle dita. L'anatomia dell’unghia è un argomento affascinante, che riserva molte sorprese, e che deve essere trattato in modo approfondito anche da estetiste e nail artist. In questo articolo esploreremo gli aspetti più importanti di come è fatta l’unghia, la sua struttura, la sua funzione, e scopriremo come queste conoscenze possano aiutarci a prenderci cura al meglio delle nostre mani.

Anatomia delle unghie: le strutture principali

L’unghia è il rivestimento superiore dell'estremità delle dita di mani e piedi. Il suo ruolo è proteggere la parte finale delle dita, migliorare la sensibilità tattile durante la presa degli oggetti, raschiare e graffiare, all’occorrenza. Con il tempo, le unghie hanno acquisito una notevole rilevanza sotto il profilo estetico.

Le unghie sono un rivestimento cutaneo che copre la punta delle dita di mani e piedi. Servono a:
  • Proteggere la parte finale delle dita.
  • Migliorare la sensibilità quando prendiamo gli oggetti.
  • Raschiare e graffiare, se necessario.
Oltre a queste funzioni, le unghie sono anche importanti per l'estetica.

La struttura dell'unghia è composta dalla questi elementi:
  • Il letto ungueale, ovvero la superficie della pelle sotto l’unghia
  • La matrice dell'unghia, l'area dove le cellule dell'unghia si moltiplicano e crescono
  • La lamina ungueale, che corrisponde a ciò che comunemente chiamiamo “unghia”, ed è la parte superficiale e visibile
  • Le pliche ungueali, che delimitano la lamina ai lati (valli o pliche laterali) e all’attaccatura (vallo o plica prossimale)
  • La radice, la parte di lamina ungueale inserita nell’epidermide
  • La cuticola, che fornisce una barriera protettiva all'ingresso della matrice
  • La lunula, la parte a forma di mezzaluna situata alla base dell'unghia
  • L’iponichio, il prolungamento dell’epidermide sotto la lamina ungueale
  • L’eponichio, che si trova vicino alla matrice.

L’unghia è composta da cellule cheratinizzate di colesterolo, amminoacidi, grassi, sali minerali, soprattutto ferro. Le cellule si originano dalla radice, e nei primi stadi non sono ancora cheratinizzate. Il tessuto ungueale trae nutrimento dai capillari che si trovano sotto il letto ungueale; la sua parte superiore, invece, è rivestita dallo stesso film idrolipidico che riveste tutta la superficie della nostra pelle.

La formazione dell’unghia — che prende il nome di onicogenesi — avviene prima della nascita, a partire dalla nona settimana di gestazione e si completa, in genere, entro la diciassettesima.

anatomia dell’unghia - Nailssecrets

L’unghia e la sua struttura: qual è il ruolo della matrice ungueale e della cuticola?

La matrice dell'unghia è un tessuto sottile che si trova alla base dell'unghia:
  • Produce le cellule che formano la lamina ungueale e dalla sua salute dipende quella dell’unghia intera. Qualsiasi danno a questa area, infatti, può alterarne la forma e la crescita.

La cuticola è chiamata volgarmente “pellicina”:
  • È uno strato di pelle morta che aderisce alla lamina ungueale
  • La sua funzione principale è quella di proteggere la matrice dall'ingresso di agenti patogeni
  • La sua cura appropriata è essenziale per mantenere l'integrità dell’unghia.
disegno sulle unghie - Nailssecrets
pietre sulle unghie - Nailssecrets

Impara a fare unghie da salone perfette!

Anatomia dell’unghia: il letto dell'unghia, la lamina ungueale e la lunula

Continuiamo ad approfondire l’anatomia dell’unghia, con alcune informazioni su letto ungueale, lamina e lunula.

Il letto ungueale è costituito da epidermide priva di strato granuloso:
  • È il tessuto cutaneo su cui si appoggia l'unghia e si trova proprio sotto la lamina
  • Presenta delle creste e dei solchi nella parte superficiale, che si “incastrano” con quelli della lamina, assicurando la resistenza dell’unghia.

La lamina, o corpo ungueale, è la parte visibile dell'unghia:
  • È composta da cellule di cheratina indurite
  • La sua struttura si rinnova continuamente, quando le nuove cellule spingono quelle più vecchie verso la punta.

La lunula è la parte bianca a forma di mezzaluna situata alla base dell'unghia:
  • È l’unica zona visibile della matrice e la sua colorazione è dovuta alla presenza di cellule non completamente cheratinizzate
  • È un indicatore visibile della salute dell'unghia e del suo stato di crescita.
condizione sana dell'unghia - Nailssecrets
manicure, rivestimento in gel - Nailssecrets

Domande frequenti sull’unghia e la sua anatomia

Quali sono le funzioni delle unghie?

L’unghia è una struttura che protegge l’estremità delle dita di mani e piedi, aumenta la sensibilità tattile e contribuisce a svolgere funzioni precise come graffiare o afferrare piccoli oggetti.

Da cosa è formata l’unghia?

L'unghia è formata da cheratina, una proteina che compone anche la struttura dei capelli e della pelle. È la cheratina che conferisce durezza alle unghie.

Qual è l’aspetto delle unghie sane?

Le unghie in buona salute hanno alcune caratteristiche ben visibili. La lamina ungueale è rosea, poiché è un tessuto semitrasparente che assume il colore rosa del letto ungueale sottostante. La superficie è liscia e regolare.
manicure rosa - Nailssecrets

Quanto crescono le unghie, in media?

In condizioni normali, le unghie crescono di circa 3 mm al mese (tra 0,1 e 1 mm al giorno), ma questo può variare a seconda di fattori come il sesso, l'età e la salute generale. Le unghie delle mani, inoltre, crescono più in fretta di quelle dei piedi; quelle dei pollici (sia delle mani che dei piedi) hanno una crescita più rapida delle rispetto alle altre.

Cosa succede se un’unghia viene asportata del tutto?

Quando un'unghia delle mani viene asportata completamente, in modo traumatico o chirurgicamente, la ricrescita completa richiede circa 5 mesi. Per i piedi occorre più tempo. La ricrescita è assicurata dalla matrice, che svolge la sua funzione sia in condizioni normali, sia nel caso in cui la lamina e il letto ungueale vengano del tutto rimossi.

Mettere lo smalto fa male alle unghie?

Se lo smalto è di alta qualità ed è utilizzato correttamente, la sua applicazione non danneggia le unghie. È importante, inoltre, affidarsi a professionisti con esperienza, che sappiano trattare le unghie nel modo adeguato. Se hai dei dubbi a riguardo, chiedi alla tua estetista, che saprà consigliarti la soluzione migliore per la salute delle tue unghie.
manicure - Nailssecrets

Quanti strati hanno le unghie?

Le unghie sono formate strati di cellule di cheratina compresse, visibili con un microscopio ad alta definizione. Si possono individuare l’unghia dorsale (quella più esterna), l’unghia intermedia e l’unghia ventrale (profonda).

Quali sono le principali anomalie delle unghie?

Le unghie possono sfaldarsi, spezzarsi o avere altri problemi. Una carenza di vitamine, aminoacidi, minerali, grassi o acqua può influire sulla salute delle unghie; ci sono, però, anche altri fattori che possono incidere, come il contatto con agenti aggressivi (detersivi o prodotti chimici), patologie come la psoriasi o infezioni micotiche.

Se sulle unghie compaiono delle striature chiare verticali, può trattarsi semplicemente dell’invecchiamente fisiologico dell’organismo. Se le strisce sono scure, invece, si tratta in genere di un ematoma dovuto a un trauma.

Le striature orizzontali potrebbero invece comparire in seguito a piccoli traumi sulla matrice dell’unghia. Quando le unghie crescono un po’ ondulate, il problema potrebbe essere nella manicure troppo aggressiva, che ha danneggiato la matrice. Infine, le unghie bucherellate indicano la presenza di malattie della pelle, come psoriasi o dermatiti da contatto.
anomalie delle unghie - Nailssecrets
verruca - Nailssecrets

Come si chiama la parte bianca delle unghie?

La parte bianca delle unghie si chiama lunula, ed è una parte visibile della matrice ungueale. È molto sensibile, per questo durante la manicure bisogna fare attenzione a non danneggiarla con frese, forbici o spingi cuticole.


La bellezza e la cura delle unghie sono fondamentali nel mondo beauty, ma per apprezzarne veramente l'estetica, è essenziale comprendere l'unghia, la sua struttura e le sue funzioni. Per chi lavora in un salone e si occupa di manicure o nail art, conoscere bene queste informazioni sull’anatomia dell’unghia permette di lavorare in modo sicuro, con la certezza di non nuocere alla salute delle mani e dei piedi dei clienti.

Articoli correlati

French unghie sfumato: tendenze, colori, tecniche di esecuzione
Unghie sfumate: cos'è e come realizzarle?
Ricostruzione mandorla unghie
Manicure russa: cos'è e come si fa?
Tutto cio` che devi sapere sulla manicure russa
Refill unghie: cos'è, come e perché farlo?
Che cos'è la kombi manicure?
Ricostruzione Unghie Gel: Cosa e Come

Impara a fare unghie da salone perfette!