#ManicureRussa
Tempo di lettura - 3 min
Аutore:
Angelica Oglobyak

Unghie a Mandorla: a chi sono adatte e come farle? Ricostruzione mandorla unghie

Le unghie si presentano in varie forme e stili, ma quelle a mandorla sono senza dubbio le più gettonate del momento, anzi di sempre. Proprio così, le unghie a mandorla sono la forma più antica ma tornate di moda e le donne ne sono molto affascinate, tanto da richiederle anche nella ricostruzione delle unghie in gel.

La forma delle Unghie a Mandorla: Vantaggi e svantaggi

Caratterizzata da base larga e con la parte superiore stretta e arrotondata, quella a mandorla la forma delle unghie è la più richiesta e sta soppiantando pian piano le altre. Tuttavia, ha anch’essa dei vantaggi e degli svantaggi. Ecco quali sono:
Vantaggi

  • Dona alle mani una Nail art particolarmente elegante;
  • Molto resistente e duratura;
  • Estremamente versatile e sta bene a tutte.

Svantaggi


  • Per realizzarla occorre tempo e pazienza

A chi stanno bene le unghie a mandorla?

Si adattano a qualsiasi tipo di mani e a qualsiasi occasione in cui le donne vogliono essere eleganti e raffinate. Le mani risultano più affusolate e le dita più allungate. Inoltre, la forma a mandorla delle unghie va bene sia se queste ultime sono lunghe o corte.

Origine dell’unghia a mandorla

Le origini delle unghie a mandorla, o almond nails, risalgono agli anni ’20, lo stesso periodo in cui nacque il primo smalto per unghie realizzato con le vernici utilizzate nell’industria automobilistica.

Intorno agli anni ’70 presero piede le unghie a mandorla con la french, colorate con tinte forti e vivaci sul letto ungueale e più chiare sulla punta, molto femminili e sensuali. Con l’esplosione del rock and roll negli anni ’50, e l’avvento dei jeans e delle t-shirt corte dai colori sgargianti, diventò un trend sfoggiare delle unghie a mandorla dalle sfumature ardite.

Fra le dive di Hollywood che usavano spesso le unghie a mandorla di colore rosso acceso ricordiamo Marilyn Monroe, Audrey Hepburn e Rita Hayworth. A riportare in auge la forma a mandorla è stata Dita Von Teese, pioniera moderna che ha deciso di mostrarla nei suoi spettacoli.

Ad oggi le unghie a mandorla continuano ad essere una forma d’arte e di espressione e le sfoggiano donne di qualsiasi età. Vediamo come realizzarle e ottenere eccellenti risultati.

Unghia a mandorla: La realizzazione

Si possono realizzare con una semplice manicure, con la ricostruzione in gel oppure in acrilico. Nella realizzazione della forma a mandorla il punto a cui prestare attenzione è la bombatura, cioè la curva che si vede guardando l’unghia di profilo, necessaria per rendere più duratura la ricostruzione.

Per bilanciare la struttura dell’unghia essenziale è il Punto d’Equilibrio, che migliora l’estetica e rende l’unghia ricostruita più funzionale. Al fine di ottenere questi risultati è fondamentale eseguire correttamente la limatura. Vediamo come limare le unghie per ottenere un risultato ad hoc.

Come limare le unghie a mandorla

Per limare la forma a mandorla delle unghie è necessario partire da una lunghezza minima di 2/3 centimetri. Infatti, con la limatura le unghie diventeranno più corte, perciò è preferibile che abbiano una buona lunghezza.

Per ottenere la forma perfetta è sufficiente limare i lati fino ad ottenere una forma arrotondata che abbia al centro una leggera punta, che può essere definita a barchetta, oppure un po’ più a punta. Quest’ultima si ottiene limando i lati in modo tale da rendere la punta dell’unghia più affusolata.

La cura maggiore da dedicare in questa operazione, quindi, è sui laterali delle unghie, che devono risultare paralleli, altrimenti si creano squilibri che compromettono l’effetto. Per essere perfette, alla fine della limatura le unghie devono essere tutte alla stessa lunghezza.
Nel canale Telegram pubblichiamo gli ultimi aggiornamenti sulle tecniche e tendenze della manicure e nel gruppo potrai consultarti su qualsiasi dubbio o curiosità. Inoltre potrai consultarti con altre ragazze come te!
Canale Telegram Nails Secrets Academy
Inscriviti alla community

Mandorla unghie: Ricostruzione in gel

La ricostruzione delle unghie in gel a mandorla è ideale per ottenere unghie belle e resistenti e si può realizzare sopra le unghie naturali. In alternativa, si può allungare l’unghia creando una specie di protesi che risulta altrettanto forte e duratura.

Prima di realizzare la forma a mandorla delle unghie in gel occorre pulire l’unghia, poi bisogna limarla e infine sgrassarla. Successivamente si passa alla ricostruzione con le cartine, che consentono di realizzare la perfetta forma, poi bisogna proseguire con l’applicazione dello smalto o con la nail art preferita. Il trattamento si conclude con la stesura del gel UV sigillante.

Mandorla unghie: Ricostruzione in acrilico

La ricostruzione delle unghie a mandorla in acrilico non prevede l’allungamento dell’unghia e mira a creare una superficie lucida e resistente, che dura anche fino a quattro settimane. La procedura prevede la pulizia e lo sgrassamento dell’unghia, poi la stesura di un primer. Successivamente l’acrilico va preparato e applicato sull’unghia, poi va modellato e fatto asciugare sotto la lampada UV.

Colori e le nail art attuali per unghie mandorla

I colori e le tendenze attuali della nail art sono perfette anche per chi desidera le unghie a mandorla corte ma fantasiose ed eleganti. Fra le nail art attuali per abbellire la forma a mandorla delle decorazioni delle unghie a gel vi sono quelle floreali, molto chic, oppure quelle geometriche da realizzare con contrasti dai colori pastello.

La base va colorata con tonalità come rosa, giallo chiaro, lilla, o altri toni delicati, e sopra vanno realizzate decori leggeri su tutte le unghie o solo su alcune. Per un look più audace si può optare per le unghie a mandorla glitterate, rivestite di brillantini e tempestate di preziose applicazioni.

Colori per unghie mandorla

Fra i colori più gettonati non mancano il nero e il blu notte, proposti nelle sfumature più varie, mentre i colori forti e intensi come il marrone caldo oil bordeaux sono perfetti per chi ama un look più sofisticato.

Chi vuole sbizzarrirsi può optare per french semplici con decori in rosso, oppure per french sottili nei toni vivaci o delicati, perfetti per celebrare la bella stagione. E ancora, altri colori attuali sono quelli fluorescenti e brillanti, ottimi per far risaltare l’abbronzatura. I colori chiari, invece, sono perfetti per chi adora le unghie molto lunghe, per renderle ancora più sofisticate.

Nail art attuali per unghie mandorla

Una delle nail art attuali per questa tipologia di unghia è il Baby Boomer, un trattamento dall'effetto degradé molto chic. Si tratta di una variante della french manicure e si ottiene utilizzando una base rosa con un secondo colore, che può essere bianco o colorato. Il Baby boomer è perfetto per avere unghie stupende da sfoggiare, che sicuramente non passano inosservate.

Gli errori più comuni delle unghie a mandorla

Nella realizzazione della forma a mandorla gli errori più comuni sono la limatura dei laterali e il posizionamento dell'apice. Eseguire entrambe le operazioni con cura e alla perfezione rende la struttura forte e resistente agli urti e difficile da rompersi.

Domande Frequenti su unghie a mandorla:

Le unghie a mandorla sono alla moda?

Le unghie a mandorla non passano mai di moda. Molto diffuse e di tendenza, le almond nails sono le più richieste nella ricostruzione unghie.

A chi sono adatte e stanno bene le unghie a mandorla?

Per la forma elegante e semplice, stanno bene quasi a tutte le mani, rendono le dita più snelle e affusolate e sono perfette da sfoggiare in tutte le occasioni.

Come limare le unghie a mandorla in modo corretto?

Per limare correttamente le unghie basta agire sui laterali fino a dare all’unghia una forma tondeggiante leggermente a punta oppure a barchetta. I laterali devono risultare paralleli il più possibile, per non creare squilibrio fra i due lati.

Per diventare delle vere professioniste e creare unghie a mandorla perfette iscriviti al nostro corso, progettato appositamente per garantire una formazione completa e di alto livello. Potrai specializzarti in questo ambito in costante espansione e conseguire la certificazione in Onicotecnica, essenziale per avere maggiori chance di lavorare sin da subito nel settore.

Impara a fare unghie da salone perfette!

Iscriviti al corso online n. 1 in Italia sulla dry&combi manicure

Articoli Correlati

Che cose la manicure russa?
Tutto cio` che devi sapere sulla manicure russa
Refill della manicure: di che cosa si tratta?
Che cos'è la Kombi manicure?
Come fare la ricostruzione in gel
Ricostruzione mandorla unghie