#ManicureRussa
Tempo di lettura - 3 min
Аutore:
Angelica Oglobyak

Manicure russa: cos'è? Pro e contro della dry manicure

Le unghie trattate con la manicure russa — chiamata anche dry manicure o combi — sono impeccabili e donano alla mano un aspetto curato ed elegante. Ma quali sono le caratteristiche e particolarità di questa tecnica? Come è nata e in che modo si effettua, per ottenere un risultato così ammirato?

Se hai deciso di approfondire la tua conoscenza in materia, benvenuta. Mi chiamo Angelica Oglobyak, sono onicotecnica specializzata nella manicure dry e fondatrice della Nails Secrets Academy.

In questo articolo ti parlerò di questa procedura, del perché è diversa dalle altre, dedicando spazio anche alle possibilità formative per apprendere la ricostruzione unghie con tecnica russa e molto altro.

Manicure russa: cos'è?

Cominciamo con il nome: come mai, quella che per le donne russe è una manicure classica, all’estero è chiamata russa? La ragione è legata al suo enorme successo in Russia, dove è stata apprezzata e sviluppata, nel corso del tempo. In realtà, la tecnica è nata in Germania moltissimi anni fa: è in questo Paese, infatti, che sono state usate per la prima volta delle frese per la cura delle unghie.

Parliamo, inoltre, di “dry manicure” perché si effettua a secco, a differenza di quanto avviene per una manicure tradizionale, dove le unghie vengono immerse in acqua per ammorbidire le cuticole.

Una delle principali caratteristiche della Russian manicure, quindi, è proprio l’utilizzo della fresa elettrica, che permette una pulizia accurata e un taglio perfetto della cuticola.

Le punte da manicure russa ci permettono di sollevare tutta la cuticola in eccesso, senza ferire la cliente o deformare la pelle: parlo di eccesso perché, purtroppo, la tecnica dry viene spesso confusa con la rimozione totale, senza alcun limite, delle cuticole, che sarebbe invece estremamente dannosa.

Vantaggi della manicure russa

Il primo dei vantaggi di questa tecnica, senza dubbio, è avere delle mani splendide da sfoggiare in ogni occasione, dalla vita di tutti i giorni agli eventi speciali.

La procedura, infatti, agevola la stesura dello smalto e di tutti gli altri prodotti, che aderiscono meglio poiché le unghie non sono entrate a contatto con l’acqua. La dry manicure russa assicura una lunga durata: a seconda della cliente, la distanza di tempo da una seduta alla successiva è di tre o anche quattro settimane. Le unghie, quindi, così come tutta la zona circostante, non saranno sollecitate spesso. Dopo aver rimosso gli eccessi con la fresa, infatti, la cuticola non ricresce così rapidamente e la manicure rimane pulita più a lungo. Inoltre,

Anche la pedicure russa presenta gli stessi vantaggi.

Unghie manicure russa: quali svantaggi?

L’utilizzo della fresa elettrica per la manicure offre molti vantaggi, ma è chiaro che possono esserci anche delle controindicazioni. Questo strumento, sulla pelle secca che non è stata ammorbidita al contatto con l’acqua, può creare delle lesioni, che rendono le mani più esposte alle infezioni da parte di germi.

Quando costa la dry manicure?

I costi di un trattamento come la manicure possono variare molto a seconda del salone o della professionista a cui ci si rivolge. È bene ricordare, però, che un prezzo troppo basso e fuori mercato dovrebbe destare qualche perplessità: meglio spendere un po’ di più, ma avere la certezza di affidarsi a una persona davvero competente ed esperta. Ne va della salute delle unghie!

La dry manicure russa e la sicurezza

Sia che tu voglia effettuare una dry manicure sulle tue unghie, sia che invece il tuo interesse è rivolto ad apprendere questa tecnica per diventare, a tua volta, una esperta, la domanda sulla sicurezza è legittima. E la risposta, a essere sincere, è una sola: dipende.

Nelle mani di una professionista qualificata, è sicuramente la scelta migliore.

Nelle mani di una principiante inesperta, non tanto.

Tagliare troppo o nel modo sbagliato la cuticola, infatti, aumenta notevolmente i rischi di infezione, visto che è più facile per germi e batteri farsi strada nell'organismo esposto.

E credimi se ti dico che a volte per guarire occorre molto tempo.

Ecco perché è estremamente importante assicurarti che le tue unghie siano nelle mani di una professionista esperta.

Strumenti e prodotti necessari

  • Fresa manicure russa
  • Punte fresa manicure russa (Fiamma 018/021-023/025 mm di diametro; Sfera; Silicone)
  • Tronchese con lama da 9 mm
  • Forbicine per cuticole
  • Buffer
  • Sgrassante
  • Pads in cotone
  • Lima grana 180
  • Preparatori di adesione: Nail Prep/Primer
  • Base soak off
  • Colore soak off
  • Top coat soak off
  • Lampada UV/LED
  • Spingicuticole o bastoncino d'arancio

Impara a fare la dry manicure russa

Vediamo più in dettaglio in cosa consiste realmente questo tipo di manicure e quali sono i vari step da eseguire con la fresa elettrica e gli altri strumenti. Questi pochi passaggi sono fondamentali e devono essere eseguiti tutti alla perfezione, per un risultato sicuro: unghie russe che attireranno gli sguardi di tutte le amiche.

Naturalmente, quando prenoti una seduta, potrai decidere se procedere anche con la ricostruzione in gel, la ricostruzione in acrilico, ricostruzione con le cartine, oppure optare per lo smalto semipermanente.

Preparazione e pulizia delle unghie

Per prima cosa, bisognerà rimuovere il vecchio smalto (se presente) e sgrassare le unghie.

Rimozione cuticole e lucidatura unghie

Si procede a rimuovere le cuticole con l’utilizzo della fresa elettrica, scegliendo una punta delicata, a bassa velocità: la punta a fiamma. Dopo aver terminato, si lucida l’unghia con un altro strumento.

Limatura

Nella fase di limatura, si definisce la lunghezza dell’unghia, oltre che la sua forma, e si rifiniscono i seni laterali, ovvero l’area tra l’unghia e la cresta cutanea.

Applicazione dello smalto

A questo punto la manicure è pronta e si può procedere con il rivestimento dell’unghia, applicando la base su cui andrà poi steso lo smalto (gel, acrilico, acrygel o semipermanente) e il top coat. 

Idratazione mani e cuticole

Infine, l’ultimo step prevede l’idratazione delle mani e delle cuticole, con creme e oli.

Impara a fare unghie da salone perfette!

Sebbene sia facile trovare online articoli e consigli sulla manicure russa, tutorial e guide che promettono grandi risultati nel giro di poche ore, i rischi di danneggiare le unghie quando non si ha dimestichezza con l’uso della fresa elettrica sono alti, e semplicemente non vale la pena rischiare.

Il mio consiglio, se vuoi imparare questa tecnica, è di studiare tanto, prima di avventurarti nella pratica e fare pasticci. È vero l’esperienza insegna più di ogni altra cosa, tuttavia non si scherza con la salute, propria e delle altre persone.

Se sei una professionista delle unghie o se vuoi diventarlo, la giusta preparazione è fondamentale: puoi pensare, per esempio, alla formazione online con il corso manicure russa di Nails Secrets Academy, un percorso ideato per chi, come te, vuole arrivare a padroneggiare la Russian manicure. Visita la pagina dedicata e, se hai bisogno di maggiori informazioni, non esitare a contattarmi. Risponderò volentieri alle tue domande e ti aiuterò a scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Impara a fare unghie da salone perfette!

Iscriviti al corso online n. 1 in Italia sulla dry&combi manicure

Domande Frequenti

Cos'è la Russian manicure?

È una manicure effettuata con la fresa elettrica e a secco, senza immergere le unghie in acqua.

Perché è diversa dalle altre tecniche?

Perché riduce al minimo la presenza delle cuticole, lasciando più spazio per lo smalto, migliorandone l’aderenza e assicurando una lunga durata.

Qual è la differenza tra la manicure classica e quella dry?

La manicure classica non utilizza la fresa elettrica e non elimina del tutto le cuticole in eccesso. 

Per la manicure russa, quali punte da fresa occorrono?

Le punte da fresa per questo tipo di tecnica sono realizzate in pietra pomice o diamantate, sferiche e coniche. Il loro uso è legato a fasi diverse della fase della manicure.

Manicure russa e metodo combi: quali differenze?

Il metodo kombi (o combi) unisce la tecnica della manicure a secco con quella della manicure classica e prevede, infatti, sia l’uso della fresa elettrica che l’immersione in acqua delle mani.

 Leggi anche

Che cose la manicure russa?
Tutto cio` che devi sapere sulla manicure russa
Refill della manicure: di che cosa si tratta?
Che cos'è la Kombi manicure?
Come fare la ricostruzione in gel
Ricostruzione mandorla unghie